VIKING CHRONICLES






E' Frejya che decide il destino dei mortali, mentre Odino si assicura che ne siano degni. Ma è la dea Sjofn ad avere sempre l'ultima parola. E quando Sjofn entra Ibn gioco, nessuno può essere certo del proprio fato, nemmeno gli dei.
Hindalvisk, X secolo d.C.
Eric è uno dei guerrieri più valorosi del regno, esempio per i più giovani e guida per i suoi compagni d'arme. Alyssa è l'ultima discendente di una nobile stirpe di guaritori itineranti che viaggiano di villaggio in villaggio offrendo le proprie cure. Etrambi hanno già tracciato la propria strada e la percorrono con passo sicuro, certi del fato che li attende. Ma le rune del destino stanno per essere rimescolate: Alyssa viene catturata da Eric e condotta ad Hindalvisk in schiavitù. Saranno sufficienti pochi sguardi e poche parole tra loro: il guerriero rinuncerà alla guerra e la schiava alla propria libertà per incamminarsi insieme sulla via insidiosa di una passione imprevista ma irrinunciabile. Ma la guerra incombe e le Mornir sono in agguato: un nuovo subdolo nemico rischia di compromettere la sopravvivenza stessa del popolo di Hindalvisk. Armati del proprio onore e del proprio coraggio, Eric ed Alyssa, fianco a fianco, dovranno combattere per compiere il nuovo incedibile destino che Sjofn ha scritto per loro.


PERSONAGGI PRINCIPALI:

ERIC TJELLSEN: Giovane capitano dell'esercito di Hindalvisk, Eric è un guerriero che non ama la guerra. Soprannominato Urlo di Thor in battaglia, è un abile intagliatore del legno in tempo di pace. Animato da un forte senso della giustizia e dell'onore, grazie agli insegnamenti di suo padre, sarà in grado di garantire la salvezza del suo popolo contro un inesorabile e subdolo nemico grazie anche all'aiuto del suo inseparabile amico Ulfric, un lupo che ha trovato ed accudito fin da cucciolo. Ha un carattere ardimentoso e impulsivo, poco incline alla riflessione, tuttavia è un ottimo stratega.





ALYSSA LARSSEN guaritrice itinerante condotta ad Hindalvisk in schiavitù durante una razzia. Alyssa diventa la guaritrice del villaggio e intreccia con Eric una complicata storia sentimentale. E' una donna compassionevole e altruista, ma dotata di un carattere testardo e di un coraggio non comune. E' anche una valida combattente con la spada, ma da il meglio di se dentro il suo Hospitale, una struttura atta a curare i malati costruita per lei da Eric.


REGINA HILIN: Seconda moglie del Re di Hindalvisk e madre adottiva del principe ereditario. E' stata la prima amante di Eric, quando i due erano poco più che ragazzi. Ama il Principe Elof come se lo avesse partorito lei stessa e da sempre lo difende contro le ire di suo padre. E' una donna acuta e intelligente, che sfrutta la sua posizione "dietro" il trono per governare al meglio il paese.

RE GUDHVAR: Il Re ormai è anziano. E' stato un valoroso guerriero ma ormai non va più in battaglia da molti anni, mandando invece in prima linea il suo unico figlio ed erede, Elof. Mal consigliato, rischierà di consegnare Hindalvisk nelle mani del peggior nemico che il villaggio abbia mai avuto.




VIKI: Giovane orfana, condotta ad Hindalvisk in schiavitù insieme ad Alyssa. Dimostra attitudine alla cura dei malati ed Alyssa la addestra per diventare guaritrice. Si innamora del principe ereditario e vive una sfortunata storia d'amore.

PRINCIPE ELOF: 
Il principe è un giovane di costituzione gracile e di 
carattere schivo e timido, a 
causa di una malattia che lo ha colpito da bambino, e per questo è inviso al suo stesso padre che lo vorrebbe invece forte e impavido. Rimasto orfano di madre molto piccolo, si è affezionato a Hilin nonostante lei non sia molto più vecchia di lui. Al centro del piano ordito del malvagio Gunther per impossessarsi del Trono, Elof diventa un uomo sicuro di se' e risoluto quando conosce Viki, della quale si innamora.

BJORN BJORNSSON: Fidato amico e leale compagno d'arme di Eric, sarà capitano dell'esercito. Dotato di astuzia e di buon senso, sarà insostituibile nell'affrontare la minaccia che aleggia su Hindalvisk e sul Trono. In un futuro, probabilmente si innamorerà di una giovane vedova, Marit, con 6 figli.








ULFRIC: E' il migliore amico di Eric, prezioso aiuto e compagno in ogni situazione. E' ad Hindalvisk fin da cucciolo, quando Eric - bambino - lo ha trovato e salvato da morte certa. I due sono inseparabili e interpretano l'uno l'umore dell'altro con un semplice sguardo.







GUNTHER GUNTHERSSEN: è il villain della situazione. Coetaneo di Eric, è un guerriero brutale e sanguinario, con "meno onore di un cane". Ha un un carattere autoritario e violento ed una sconfinata ambizione di potere. Mira al Trono di Hindalvisk e farà di tutto per ottenerlo.










LA LOCATION: Hindalvisk era cambiata molto negli ultimi anni. Quando mio padre era piccolo,  era un villaggio di poche case, con un piccolo porto. Gli scambi commerciali erano minimi e si limitavano ai villaggi vicini, non c’erano grandi razzie ne grandi esplorazioni. Quadno Re Gudhvar era salito al trono, questo era cambiato. La guerra, bisogna ammetterlo, aveva dato un grande impulso alle attività economiche. Avevamo cominciato a costruire navi per la guerra e avevamo finito per usarle come trasporto commerciale nei momenti di pace. I fabbri avevano cominciato a produrre molte spade e armi di ogni genere, e ad affinare le loro tecniche per renderle sempre più maneggevoli e letali. Erano rapidamente diventati talmente famosi che spesso ricevevano ordini da villaggi molto lontani o addirittura da paesi stranieri. Dalle nostre razzie, riportavamo bottini abbondanti che ci consentivano di effettuare molti scambi, o che usavamo per pagare oggetti di ogni tipo che i nostri mercanti compravano durante i loro viaggi: dalle stoffe alle coppe pregiate alle pelli di animali sconosciuti: una volta un mercante dalla pelle scura aveva venduto al re una pelle di colore marrone molto chiaro, con una testa che sembrava dotata di una enorme massa di capelli. Il mercante aveva detto che apparteneva a un leone. Re Gudhvar ne era rimasto affascinato e l’aveva fatta stendere ai piedi del trono, con il muso dalle fauci spalancate e minacciose rivolte verso i visitatori in arrivo. Inoltre c’erano stati viaggi verso paesi molto lontani, a sud, che prima di imbarcarmi non avevo sentito nominare se non nei racconti che riguardavano Re Ragnarr e suo figlio Bjorn. Ero stato in Anglia e in Francia e ne avevo riportato bottino, ricordi e molte buone storie da raccontare la sera davanti al fuoco. Il nostro piccolo porto era diventato il centro nevralgico più importante di tutta la regione per i traffici commerciali, navi arrivavano e partivano quasi ogni giorno portando novità di ogni tipo, in forma di merci o di notizie. Il villaggio si era ingrandito e ora contava più abitanti di qualunque altra città avessi mai visitato.


ALTRI PERSONAGGI:
Sven e Arild,i due fratelli minori di Eric. 
Unni, la fidanzata di Sven
Linn, la madre di Eric
Tjell, il padre di Eric, ormai nel Valhalla
Floki, il comandante generale dell'esercito e guerriero più vecchio che si ricordi. Ha avuto il suo nome in onore del mastro costruttore del mitico Re Ragnarr Lothbrock
Rikke, una schiava al servizio della Casa Reale, che diventa amica della Regina.











2 commenti:

  1. sembra interessante! Unico appunto..Alyssa non mi sembra un nome da " gente del nord", sicura fosse in uso tra i vichinghi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, è un nome Greco. Sua madre è una donna straniera "proveniente da un paese molto lontano verso sud, chiamato Ellade"

      Elimina